Caterina Azzini, dirigente scolastico

La “Scuola Internazionale Smiling” è nata nel 1997 contraddistinta, fino dal nome, dalla volontà di offrire ai propri allievi un ambiente di studio improntato all’ entusiasmo e all’allegria. Andare a scuola è un lavoro, ma deve essere anche un piacere!

In un mondo che si stava aprendo sempre più alle relazioni internazionali, sentivo l’esigenza di una formazione che prevedesse, oltre all’apprendimento della lingua italiana, la piena padronanza della lingua inglese e una buona conoscenza di almeno un’altra lingua straniera; un uso maturo e avanzato delle tecnologie che stavano invadendo tutti gli ambiti della vita – personale, sociale e lavorativo – e una formazione culturale che aiutasse i ragazzi a fare scelte consapevoli e costruttive per il presente e il futuro. Una formazione da costruire, nella sua impalcatura essenziale, durante gli anni della scuola, quando si impara tutto con facilità e quando si ha solo quello da fare.

Ho creduto essenziale ancorare i programmi didattici alla ricchezza e al fascino della cultura italiana. Così, con una prima elementare di dodici bambini, è iniziata la Scuola Smiling dove, fino dalla sua nascita, si studia in inglese il curriculum italiano. Si parla ovviamente italiano nelle ore di lingua e storia della letteratura italiana, mentre per le altre materie si usa l’inglese. Abbiamo aggiunto, inoltre, ore curriculari di Spagnolo, Cinese, Informatica, Problem Solving e tanto altro.

Siamo cresciuti molto in poco più di venti anni. Ora contiamo circa cinquecento studenti e due sedi. Abbiamo raggiunto risultati importanti tanto da essere inclusi dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’elenco delle prime cento scuole del paese designate a sperimentare il liceo di durata quadriennale, così come accade in molti paesi stranieri. Ma non ci accontentiamo. Guardiamo avanti, ponendoci nuovi traguardi, testando continue innovazioni, per rimanere al passo con i tempi, ma senza rinunciare a conservare la nostra identità di scuola dell’accoglienza, che stimola in mille modi i suoi meravigliosi allievi, rendendoli curiosi e sicuri di sé, orgogliosi della loro scuola, aperti al mondo e dotati degli strumenti necessari a intraprendere qualunque percorso. Già diversi studenti dello Smiling sono entrati nel mondo del lavoro in Italia e all’estero e non c’è gioia più grande di quella di saperli in grado di affrontare le loro prime prove e ottenere i loro primi successi.

La sede di via Porta Mare 117 ospita i nostri alunni più giovani: la scuola dell’Infanzia e la prima e la seconda classe della scuola Primaria. Invece, terza, quarta e quinta della Primaria, la scuola Secondaria e il liceo Linguistico quadriennale hanno sede in Corso Ercole I d’Este 15, nel bellissimo Palazzo Gulinelli recentemente restaurato.

Nei giardini di Porta Mare i piccoli di due anni imparano a guidare il triciclo, mentre in Corso Ercole I D’Este alcuni allievi del liceo arrivano guidando la loro vespa o la loro macchina. Quanti anni vissuti insieme! E che emozione vederli crescere, imparare tante cose e trasformarsi via via in giovani donne e uomini! Ho tante idee e ambizioni per loro, sono la mia forza, il mio orgoglio.

Mi ritengo fortunata ad essere il dirigente della Scuola Internazionale Smiling che conta su una fantastica squadra di personale insegnante e non insegnante, italiano e straniero, che con entusiasmo, dedizione e professionalità ha concorso negli anni a rendere questa scuola sempre più apprezzata e qualificata.

Caterina Azzini

Il Dirigente scolastico

 

 

 

Caterina Azzini, Principal

 

La cultura vera cresce e attecchisce profonda se nutrita da entusiasmo, curiosità e piacere.